Welcome
Login

C.I. RALLY / TROFEO RALLY TERRA - SAN MARINO 2013

Your video will begin in 6

Thanks! Share it with your friends!

URL

You disliked this video. Thanks for the feedback!

Sorry, only registred users can create playlists.
URL


Aggiunto by Pluto in Rally
295 Visto

Descrizione

A SAN MARINO TRIONFANO SCANDOLA -- D'AMORE SU SKODA FABIA S2000
Secondi e terzi assoluti Basso e Trentin su Peugeot 207 S2000.Primi nel Trofeo Terra Ricci-Pfister su Subaru Impreza.

Repubblica di San Marino 14 luglio 2013 - Un vittoria bella, sicuramente la più convincente , al termine di una gara condotta al comando dal primo all'ultimo chilometro. Umberto Scandola e Guido D'Amore lasciano la Repubblica di San Marino con tre quarti dello scudetto tricolore in tasca e, soprattutto, con la coscienza di aver ormai completamente in mano la Skoda Fabia S2000, da questa stagione gommata Pirelli, e di poter contare su un team che, anche questa volta, ha contribuito in maniera determinante al loro successo. Il San Marino Rally, edizione numero 41, va quindi in archivio con il veronese che può ora guardare dall'alto tutta la concorrenza avendo fra l'altro messo dietro anche quel Giandomenico Basso che, con il suo programma a singhiozzo, iniziato con la splendida vittoria nella gara di apertura della serie, si era posto come scomoda pietra di paragone nei suoi confronti. Ma la gara del pilota veneto, bravo a stare vicino fino in fondo al vincitore, non può essere considerata in maniera negativa. Presentatosi al via con una Peugeot 207 S2000 del team Pascoli Racing Team il veneto ha faticato sicuramente più del previsto a prendere il passo che da lui ci si aspetta. Nonostante questo alla fine , facendo i conti del post gara , non è possibile non evidenziare il fatto che gran parte del distacco accusato su Scandola sia stato preso su i due passaggi in asfalto nella prova spettacolo di San Marino. Questo però niente toglie alla vittoria di Scandola e D'Amore della Skoda dimostratisi comunque nettamente i migliori. Degli altri protagonisti del Cir c'è poco da parlare. Alessandro Perico ha nuovamente confermato al mondo che la terra non è il suo fondo ideale. Alla fine a lui sono arrivati i punti del terzo classificato , punteggio che gli consente di rimanere al secondo posto della classifica tricolore . Al quarto posto del Cir hanno chiuso Paolo Andreucci ed Anna Andreussi che con la loro Peugeot 208 R2 . Il toscano, che alla vigilia ha festeggiato i suoi 50 arrivi consecutivi, ha vinto tra le due ruote motrici al termine di una gara normale senza particolari acuti , nella quale ha portato avanti lo sviluppo della "piccola" di casa Peugeot. Tornando alla gara al terzo e quarto posto dell'assoluta hanno chiuso Mauro Trentin, Peugeot 207 Super 2000, ed il sanmarinese Daniele Ceccoli, molto bravo con la sua Mitsubishi Lancer Evo X. Bella e lottata fino in fondo la gara tra i piloti iscritti al Trofeo Rally Terra. Il duello è stato a tre praticamente fin dal via tra Valter Pierangioli, Fabio Gianfico, entrambi su Mitsubishi Lancer Evo IX, e Luigi Ricci su Subaru Impreza. Tra i tre ha prevalso il bresciano Luigi Ricci in coppia con Christine Pfister, in testa al Trofeo.

Posta un commento

Accedi o Registrati per postare commenti.

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS